Valutazione didattica a distanza

Oggetto: Valutazione nella didattica a distanza Premessa

In questo particolare periodo di emergenza sanitaria, in cui tutta l’attività didattica è stata condizionata dalle disponibilità tecnologiche, dalla distanza degli insegnanti, dalla presenza e dal supporto dei genitori, è stato necessario adeguare i criteri di valutazione in vista della conclusione dell’anno scolastico 2019/2020.

E’ opportuno ricordare che il Ministero dell’Istruzione, già nella nota 388/2020 sul tema della valutazione, richiama la responsabilità dei docenti e il diritto degli alunni ad essere valutati, sottolineando il legame tra insegnamento, apprendimento e valutazione: “Si tratta di affermare il dovere alla valutazione da parte del docente, come competenza propria del profilo professionale, e il diritto alla valutazione dello studente, come elemento indispensabile di verifica dell’attività svolta”. Tale processo, continua la nota, deve svolgersi “all’interno dei criteri stabiliti da ogni autonomia scolastica, ma assicurando la necessaria flessibilità”.

Tali principi sono riaffermati nell’Ordinanza Ministeriale concernente la valutazione finale degli alunni per l’anno scolastico 2019/2020, del 16/05/2020: “Il collegio dei docenti, nell’esercizio della propria autonomia deliberativa in ordine alle materie di cui all’articolo 4, comma 4 del Regolamento sull’autonomia, integra, ove necessario, i criteri di valutazione degli apprendimenti e del comportamento degli alunni già approvati nel piano triennale dell’offerta formativa e ne dà comunicazione alle famiglie attraverso la pubblicazione sul sito, che vale come integrazione pro tempore al piano triennale dell’offerta formativa”.

L’Ordinanza ribadisce altresì che: “I docenti contitolari della classe o del consiglio di classe procedono alla valutazione degli alunni sulla base dell’attività
didattica effettivamente svolta, in presenza e a distanza sulla base dei criteri e delle modalità deliberate dal collegio dei docenti.”

Scuola Primaria Paritaria “FIGLIE DI GESÙ” Piazza G. Ugolini, 1 – 42121 REGGIO EMILIA Telefono: 0522 436666 Fax: 0522 445196 e-mail: figliedigesu@virgilio.it

Prendendo atto di quanto stabilito dal Ministero, in sede di valutazione, il collegio dei docenti terrà in considerazione non solo ciò che gli alunni hanno fatto, ma anche quello che hanno potuto fare in base alla disponibilità tecnologica, al tempo e all’assistenza che hanno potuto ricevere dai genitori.

Criteri di valutazione
1 Partecipazione alle attività proposte: sempre (10 – 9) /abbastanza (8-7) / poco

(6) / mai (5)

2 Interazione a distanza con l’alunno/con la famiglia dell’alunno: positiva (10- 9) / abbastanza positiva (8-7) /con difficoltà (6) / scarsa/mai (5)

3 Rispetto dei tempi di consegna:sempre (10-9)/spesso (8 – 7)/ poco (6)/mai (5)

4 Completezza del lavoro svolto: i compiti sono corretti e ordinati (10 – 9) /con qualche errore (8-7) / con poca cura e poco impegno (6) / con scarsa cura e insufficiente impegno (5)

Comportamento

La valutazione a distanza del comportamento, per essere formulata, terrà conto dei criteri 1, 2, 3, 4 sopracitati, relativi alla didattica a distanza.

Giudizi del comportamento:

  • ▪  ottimo
  • ▪  distinto
  • ▪  buono
  • ▪  discreto
  • ▪  sufficiente
  • ▪  non sufficiente

Scuola Primaria Paritaria “FIGLIE DI GESÙ” Piazza G. Ugolini, 1 – 42121 REGGIO EMILIA Telefono: 0522 436666 Fax: 0522 445196 e-mail: figliedigesu@virgilio.it

Reggio E., 20/05/2020

La Direzione e il Collegio Docenti